venerdì 11 gennaio 2008

Crema senza uova, di Marjlet

NOTE DELLA "CATANISE": Prima di postarvi questa ricetta, voglio raccontarvi un pò raccontarvi la storia di questa splendida crema senza uova....
Più che crema pasticcera (che preve senza dubbio l'utilizzo delle uova) questa può definirsi tranquillamente una "besciamelle" dolce.... a Catania la si usa sempre per il ripieno di fantastici "pezzi da colazione" quali cornetti, iris, panzerotti, involtini di sfoglia, e cioè in tutte quelle preparazioni dove si necessita l'utilizzo di una farcia un pò più compatta.... ottima direi per farcire corstate, piccoli pasticcini di frolla e ancora per i rotoli di pandispagna.... ovvio che si presta anche per le torte, splendidamente.... Se la si vuole al gusto di cioccolato, basta aggiungere 100 gr di polvere di cioccolato alla ricetta che segue.
Ingredienti:
1 lt di latte
150 gr. di farina00
50 gr. amido
350 gr. di zucchero
150 gr. di burro

PREPARAZIONE:
mettere il panetto di burro fuori dal frigo per 30 minuti. Spargere nella pentola farina, amido e zucchero e mischiare tutto con un cucchiaio di legno. Unire il latte facendolo scendere a filo e nel frattempo mischiare con il cucchiaio di legno dal centro pentola fino ad amalgamare fino ad incorporare tutta la farina zucchero e amido. Quando il latte sarà tutto dentro la pentola accendere il fornello e cominciare a mischiare continuamente a fiamma bassa.Solo quando la crema sarà ben dura spegnete il fuoco (sembrera' troppo dura ma dopo avverra' la magia... ). Lasciare raffreddare la crema.In una ciotola montare il burro con uno sbattitore elettrico fino a farlo diventare una cremina. Unire alla farcia ormai fredda e frullare tutto con lo sbattitore.(Nota: durante la cottura unire solo parte gialla della scorza di un limone e 2 fialette di aroma limone fine cottura).

9 commenti:

corinne ha detto...

Questa crema è molto pesante, come mai non vengono usate le uova? Il burro la rende ancora più calorica. C'è qualche motivo particolare? Forse è un alternativa a chi non può mangiare le uova? Però con il burro risulta molto più pesante, mi spieghi?

Siam tutte streghette.... ha detto...

ma assolutamente! ma quale pesante! scusami se mi intrometto, ma io l'ho provata quindi posso benissimo dirti ;-) è una crema che qui a Catania viene utilizzata da tutti i bar per farcire i pezzi da colazione....è leggermente piu soda rispetto alla crema pasticcera, non fa un grumo è delicatissima e buonissima... ed inoltre,io mi chiedo sempre, ma quando abbiamo a che fare con i dolci, dobbiamo parlare sempre di calorie? ma quale crema pasticcera che si rispetti è una crema light? la ricetta della mia crema è con le uova e prevede anche il burro, la diede a mia madre un bravo pasticcere della mia città....il burro non da pesantezza, semmai delicatezza e raffinatezza.... provala e poi mi dici :-)

Siam tutte streghette.... ha detto...

ah tral'altro corinne volevo dirti: ma non hai sentito mai parlare di quella crema particolare che serve per farcire le torte che si chiama "crema al burro"? esiste in tutti i gusti e in tutte le salse...è una crema lavorata che è praticamente tutta burro....e che è di un delicato che non immagini ;-)

corinne ha detto...

Chiedo venia, poichè non è la crema al burro, mi chiedevo perchè il burro al posto delle uova, tutto qui! Bella streghetta:-) Non metto mica in dubbio la bontà della crema! Ossignuri!

marjlet ha detto...

mi tocca precisare. questa non e' una crema al burro! la crema di burro si fa' principalmente con zucchero a velo e burro a freddo! la differenza fra questa e' la classica crema pasticcera consiste nell'assenza di uova. la quantita' di burro si puo' diminuire notevolmente,persino eliminare sostituendo con della panna montata o latte freddo il risultato non cambia. apparte l'assenza di uova il burro va messo quando la crema e' ormai fredda,montato con lo sbattitore come fosse panna!
PERCHE' PREFERIRE QUESTA CREMA ALLA CLASSICA DA PASTICCEREIA E IN QUALI PREPARAZIONI:
dopo giorni in frigo si mantiene liscia e morbida come appena fatta.. no "effetto budino" dovuto alla presenza delle uova;
usata per ricoprire torte al posto della panna non si spacca formando l'inestetiche "crepe" sulle torte;
non si ottengono mai grumi.. dovuti alle uova che si legano alla farina o amido;
ideali per preparazioni da forno(crostate,biscotti,ecc..): dopo la cottura rimane morbida non un ammasso di latte!
si sposa benissimo con la frolla,quindi ideale per crostate alla frutta, e con la sfoglia,anch'essa a base di burro.
comunque affidarsi sempre al proprio gusto

corinne ha detto...

Sei stata gentilissima ed hai capito perfettamente la mia domanda. In effetti eri tu che mi dovevi rispondere visto che la ricetta è tua:-) Ti faccio i miei complimenti, sei stata esaudiente e penso proprio di copiarla, grazie Marjlet:-)

Siam tutte streghette.... ha detto...

eheheh :-) ecco brava lety :-)
si, non volevo dire che è una crema al burro.... dicevo solamente che esistono anche creme in cui si usa il burro, per cui l'utlilizzo del burro nella crema non è, diciamo, anomalo..... voglio magnareeeeeeeeeee ho fameeeeeeeeeeeeeeeee :-)
lety ma lo sai che la tua crema ha riscosso successo anche in famiglia? agli incontentabili direi..._) cma la prossima volta voglio fare la crostata con la crema....penso venga spettacolare :-)

Siam tutte streghette.... ha detto...

eheheh :-) ecco brava lety :-)
si, non volevo dire che è una crema al burro.... dicevo solamente che esistono anche creme in cui si usa il burro, per cui l'utlilizzo del burro nella crema non è, diciamo, anomalo..... voglio magnareeeeeeeeeee ho fameeeeeeeeeeeeeeeee :-)
lety ma lo sai che la tua crema ha riscosso successo anche in famiglia? agli incontentabili direi..._) cma la prossima volta voglio fare la crostata con la crema....penso venga spettacolare :-)

Firesil85 ha detto...

Interessante....ma quando vanno aggiunte la scorza di limone e le fialette??