mercoledì 16 gennaio 2008

La mantovana di Prato, di Paoletta

La ricetta di questo dolce tradizionale pratese, ma diffuso in tutta la Toscana, mi è stata passata da una cara amica che l'ha ricevuta dalla sua nonna, toscana doc.
Io l'ho trovata delicatissima e squisita, adatta con un thè, ma credo che anche con un caffè, a colazione, non stia male per nulla.
Ve la trascrivo, sono sicura che piacerà anche a voi.

Ingredienti:
175 gr. di farina
175 gr. di zucchero
125 gr. di burro
3 uova
1 pizzico di sale
8 gr. di lievito
la buccia di 1/2 limone grattata
20 gr. di pinoli
40 gr. di mandorle a scaglie
40 gr. di mandorle tostate e sminuzzate per la teglia

Procedimento:
Ho montato molto a lungo, quasi 20' le uova con lo zucchero e 1 pizzico di sale. Nel frattempo ho fatto sciogliere a bagnomaria* il burro e l'ho fatto raffreddare. Ho unito la farina setacciata col lievito alternandola al burro e la buccia del limone. Ho imburrato bene bene una teglia di diamerto 26, e l'ho cosparsa con le mandorle sminuzzate e pochissima farina. Ho versato l'impasto nella teglia e ho cosparso con le mandorle a scaglie e i pinoli.
Infine ho infornato a 180° per circa 35'.

5 commenti:

Cannelle ha detto...

Che belle foto!!!Questa torta dev'essere squisita, considerando poi che è una ricetta della nonna...Brava.

il corvo ha detto...

gennarino, coquinaria, gamberorosso,sempre presente con la stessa ricetta e lo stesso commento. Il blog vuole novità, no cose viste e riviste sempre della stessa persona.

ibiza1962 ha detto...

in una parola a chi è venuta in mente una cosa simile:
grandeeeeeeeeeeeee
quella di creare un blog BRAVAAAAAAA anzi brave a tutte le streghette di alf io non partecipo molto ma vi leggo tutti i giorni
ciao continuate così
ibiza1962

Siam tutte streghette.... ha detto...

x corvo: visto che i blogfood sono una raccolta LIBERA di ricette e visto che qui NON siamo né abbiamo stipulato un patto di collaborazione con gennarino, coquinaria, gamberorosso, etc.... e visto anche e soprattutto che sul blog di "le streghe di alf" altre mantovane in questione non ce ne stanno, ho deciso di metterla, e qui è e qui resterà....se vuoi novità perchè la ricetta l'hai già scopiazzata, accomodati, ci sono altre duemila ricette nel blog e mi dispiace se non tutte ti faranno sbarrare gli occhi dalla meraviglia. Se non ti soddisfa quanto riportato, il mondo di internet è seppur vasto e ci saranno sicuramente altri blog, per questo abbiamo la concorrenza, anche spietata direi :-) uno in più o uno in meno, a noi non cambia. Grazie e arrivederci.
GraziaC.

Siam tutte streghette.... ha detto...

x cannelle e ibiza: grazie ragazze! mo' la mantovana la provero' anch'io, mi mancava questa ricetta :-)
GràGrà